Appuntamento a lunedì 23 agosto


E’ arrivato anche Ferragosto e, come tradizione, è il momento di prendersi una breve vacanza. Ma anche di ringraziare quanti ci seguono. Siete davvero tantissimi a leggere i nostri articoli e seguire fedelmente il sito, a condividere e commentare gli articoli. A tutto voi il più sentimento ringraziamento da estendere anche a chi ha scritto e inviato messaggi di apprezzamento ma anche a quelli che hanno criticato e in qualche modo hanno replicato e contestato (in maniera civile) il contenuto di alcuni articoli. Per loro, per chi è in grado di motivare in maniera anche decisa ma educata le proprie critiche ci sarà sempre spazio nelle nostre pagine social, nel nostro sito.

Allo stesso tempo, però, con eguale fermezza ribadiamo che non può esserci alcuno spazio per chi riesce solo ad insultare e minacciare. A tal proposito un doveroso avviso a chi di dovere, non ci hanno mai spaventato e mai ci spaventeranno le minacce di querele e denunce, anche e soprattutto perché da sempre siamo abituati a basarci esclusivamente su fatti certi e verificabili e su atti ufficiali inequivocabili e ben consci che la libertà di espressione, compresa la libertà di critica, è uno dei diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione. Ora, però, è il momento di “staccare”, di rilassarsi e di ricaricare le pile, pronti a ripartire tra qualche giorno. Con tante cose ancora da dire, da verificare, da scrivere su quanto avviene nel nostro paese, nella nostra regione, nel nostro comune.

A partire dalla lotta alla pandemia, dalle delicate decisioni su come far ripartire in sicurezza il prossimo anno scolastico e universitario, dallo scontro decisivo per l’approvazione del ddl Zan. E poi ancora le tante discutibili decisioni della Regione Marche in tema di lotta alla pandemia e di sanità. E, naturalmente, le vicende del capoluogo e del territorio piceno dove nel post ferragosto ci saranno tantissime questioni da affrontare. A partire dall’interminabile telenovela sulla sicurezza delle scuole, con l’ordinanza farsa che di fatto non cambiato nulla, passando per i tanti incarichi assegnati dal Comune, per i tanti progetti annunciati e irrimediabilmente fermi al palo, il turismo, la cultura e, ovviamente, la surreale vicenda dei rifiuti.

Ovviamente senza dimenticare lo sport, quello minore di cui spesso si ignorano i tanti indecenti intrighi e le mille difficoltà causate dalla carenza di impianti o dalla gestione a dir poco discutibile degli stessi, con un’attenzione particolare che quest’anno dedicheremo ad una delle nostre passioni, la pallavolo che, nel territorio ascolano, regala sempre tantissime storie (non sempre positive) che meritano di essere raccontate. A tal proposito nei prossimi mesi, probabilmente entro la fine dell’anno, potremo annunciare una clamorosa e importante interessantissima novità.

Naturalmente, poi, la solita attenzione sulle vicende dell’Ascoli calcio, la cui stagione ripartirà domenica 22 agosto con l’inizio del campionato cadetto. E proprio da uno sguardo alla situazione in casa bianconera ripartiremo dopo la breve vacanza, insieme con un’approfondita analisi sui tanti progetti che stentano a decollare, con il conseguente festival di paradossi e contraddizioni da parte dell’amministrazione comunale. E con importanti e sorprendenti novità sulle vicende legate ai rifiuti.

Non resta, quindi, che fare a tutti gli auguri per un piacevole e divertente ferragosto, dando appuntamento, a chi vorrà continuare a seguirci, a lunedì 23 agosto.

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *