Dolore e disperazione, domenica di lutto per le Marche


Dopo la tragedia di Corinaldo, nella quale sono morti 5 adolescenti e una donna di 39 anni che era lì per accompagnare la figlia, è impossibile trovare lo spirito e la voglia di sorridere degli eventi della settimana. “La domenica del villaggio” torna domenica 15 dicembre

Da ormai 2 anni la domenica è il giorno del tradizionale appuntamento con “La domenica del villaggio”, la rubrica per sorridere con un po’ di ironia sui fatti accaduti nel corso della settimana, sia a livello nazionale che a livello locale. Questa triste domenica 9 dicembre, però, è davvero difficile trovare lo spirito e la voglia di sorridere e ironizzare. Nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 dicembre in provincia di Ancona (a Corinaldo), nella discoteca “La Lanterna Azzurra”, si è consumata un’immane tragedia.

Cinque adolescenti (due di 14 anni, due di 15 e uno di 16 anni) e una mamma di 39 anni, che era lì perché aveva accompagnato la figlia, sono morti travolti dalla calca che si è scatenata dopo che qualcuno ha usato all’interno della discoteca, così affollata per il concerto di Sfera Ebbasta, spray urticante. Altri 12 ragazzi sono tuttora ricoverati in gravi condizioni all’ospedale Torrette di Ancona, mentre complessivamente sono quasi un centinaio i feriti.

Di fronte ad una simile “folle” tragedia che ha colpito il nostro territorio e la nostra nazione, sinceramente non abbiamo la voglia né lo spirito adatto per sorridere, per occuparci di cose “frivole”. Rifiutando ogni retorica circa quello che è giusto o non è giusto fare, evitando qualsiasi giudizio o qualsiasi discussione, tipica in concomitanza con questi drammatici eventi, circa l’opportunità o meno di sospendere in segno di lutto eventi e manifestazioni di qualsiasi tipo, riteniamo opportuno sospendere per questa settimana “La domenica del villaggio”.

Una decisione personale che, ripetiamo, non implica alcun giudizio o alcuna critica nei confronti di tutti coloro che in questo fine settimana hanno fatto e faranno una scelta differente. Non è il momento per fare inutili polemiche, così come non è questo il momento per mettersi a discutere su eventuali responsabilità, specifiche e più generali, di una simile tragedia (fermo restando che ovviamente seguiamo con attenzione le indagini in corso per capire con esattezza cosa sia accaduto, come sia potuto succedere).

Superfluo sottolineare che il pensiero va alle giovanissime vittime di questa tragedia, alle loro disperate famiglie e ai loro cari. “La domenica del villaggio” tornerà regolarmente domenica prossima, 16 dicembre, dove troveranno spazio anche le vicende di questa settimana.

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.