La città delle rotatorie, partono i lavori per quella al “Battente”


Dal 23 luglio partiranno i lavori per la realizzazione della nuova rotatoria sulla Piceno Aprutina, in località Battente, all’intersezione con via dell’Aspo e con via del Commercio. Dove nei prossimi mesi sorgerà la nuova palazzina commerciale

La città delle rotatorie si arricchisce di una nuova rotatoria. Da lunedì 23 luglio partiranno, infatti, i lavori per la realizzazione della nuova viabilità in via Piceno Aprutina, località “Battente”, per la sistemazione degli svincoli con via dell’Aspo e con via del Commercio. In quella zona, che pian piano sta diventando il vero cuore della città, sorgerà la nuova palazzina commerciale. Dopo l’approvazione da parte del Consiglio comunale dell’insediamento previsto in quell’area del gruppo Gabrielli, ora si sbloccano e prendono il via gli interventi previsti per modificare la viabilità della zona e garantire anche servizi pubblici come parcheggio e aree verdi.

La rotatoria sulla Piceno Aprutina, all’altezza dell’intersezione con via del Commercio e via dell’Aspo è la prima di queste opere che prende il via. Sostituirà l’attuale semaforo e, almeno nelle previsioni, consentirà uno snellimento dei flussi del traffico che, inevitabilmente, si incrementeranno nel momento in cui verranno aperte le nuove attività che andranno nella palazzina commerciale.

E’ singolare che in tal modo lungo quell’arteria, a partire dalla zona della caserma, nello spazio di un paio di chilometri ci saranno ben tre rotatorie. Ed è ancora più singolare il fatto che alla fine proprio quella che verrà realizzata di fatto potrebbe essere l’unica rotatoria che ha un senso, visto che le altre due presenti da anni (quella davanti alla caserma e quella in prossimità della deviazione verso il mattatoio comunale) sono palesemente inutili. A comunicare l’avvio dei lavori è l’ordinanza dirigenziale n. 852 della Polizia Municipale, firmata dal comandante dott.ssa Patrizia Celani, del 17 luglio scorso.

Nella quale si dispone che “a far data dal giorno lunedì 23 luglio 2018, per un periodo di gg. 60 l’interdizione totale della circolazione stradale della strada di collegamento ubicata tra la Via P. Aprutina e la Via del Commercio, ubicata all’altezza dell’impianto semaforizzato in località “Battente“. Naturalmente l’avvio dei lavori comporteranno anche dei cambiamenti, nel periodo dei lavori stessi, al traffico veicolare e anche a quello dei pedoni.

Nella stessa ordinanza, infatti, si dispone anche “l’obbligo di proseguire diritto per le correnti di traffico transitanti sia sulla Via Piceno Aprutina sia in Via del Commercio, all’intersezione con il suddetto tratto stradale da chiudere; l’obbligo per i pedoni di utilizzare, per attraversare il tracciato ferroviario, il passetto pedonale esistente a fianco (lato ovest) dell’edificio sito al civico n.90 della Via Piceno Aprutina in corrispondenza dell’intersezione con la Via dell’ Aspo”.

Come si evince in maniera chiarissima dall’ordinanza stessa quelli che partiranno lunedì prossimo (23 luglio) costituiscono solamente la prima parte dei lavori. “Accertato che – si legge infatti nell’ordinanza – tenuto conto della morfologia dell’area interessata, del volume di traffico abituale e della tipologia dei lavori da eseguire, al fine di agevolare la transitabilità e la sicurezza della circolazione con particolare riferimento alle aree di intersezione, la ditta richiedente ha suddiviso la realizzazione delle opere per fasi successive, le quali prevedranno, per periodi limitati, la chiusura di alcune vie e/o sensi di marcia e restringimenti delle carreggiate stradali.

In particolare, come si evince dalla richiesta qui trattata, la prima fase delle opere comporterà la chiusura totale della circolazione della strada di collegamento tra la via Piceno Aprutina e la via del Commercio per un periodo di 60 giorni, implicando di conseguenza la deviazione del traffico veicolare e pedonale su strade limitrofe”.

Tutto perfettamente comprensibile con l’unica doverosa precisazione riguardo il fatto che, 2 mesi di chiusura, non può certo essere definito un “periodo limitato”.

Sempre secondo quanto stabilito dall’ordinanza n, 852, la ditta che realizzerà i lavori dovrà provvedere anche a collocare idonei cartelli di preavvviso dei lavori (e della conseguente chiusura al traffico) lungo la via Piceno Aprutina, per entrambe le corsie di marcia, e nella corsia interessata di via del Commercio a debita distanza dall’intersezione dove si svolgono i lavori per la rotatoria “in modo da segnalare per tempo la direzione di marcia permessa”.

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.