Alba rossa a Motegi, Dovizioso vince in volata su Marquez


Il pilota italiano della Ducati vince una gara folle dopo un duello al cardiopalma con il rivale per il mondiale Marquez e accorcia in classifica. Terzo un ottimo Petrucci. Disastro Yahama, Rossi finisce in terra

A Motegi è andata in scena la gara più bella del 2017 di MotoGP e a vincere è stato Andrea Dovizioso. L’italiano della Ducati ha trionfato in volata dopo un lungo duello con il rivale per il titolo mondiale Marc Marquez. I due sono partiti in sordina, lasciando sfogare Lorenzo e Petrucci, che hanno dominato la prima parte di gara, poi sono passati in testa e negli ultimi dieci giri si sono dati battaglia. I due si sono sorpassati varie volte con staccate al limite e sono arrivati in volata sul traguardo con Dovizioso che ha avuto la meglio nel difendersi da un ultimo attacco impossibile di Marquez.

Dietro ai due battristrada, che hanno fatto una gara a parte, il già citato Danilo Petrucci che ha portato a casa un’ottima terza posizione e che probabilmente non ha lottato per la vittoria con gli altri due per una scelta errata di gomme. Finalmente la Suzuki è stata competitiva con Iannone e Rins quarto e quinto. Solo sesto Jorge Lorenzo che aveva ritmo per lottare con i primi ma che per un problema alla visiera del casco mentre era in testa è scivolato dalla prima posizione alla decima in poche curve e, nonostante abbia rimontato alcune posizione, era ormai troppo lontano dai primi.

Disastro Yahama, con le moti ufficiali terminate dietro anche alla moto clienti di Zarco. Vinales ha chiuso solo ottavo e probabilmente deve dire addio ad ogni sogno iridato. Peggio ancora Valentino Rossi che è finito in terra dopo pochi giri quando era già lontanissimo dai primi.

Marquez ora ha soltanto 11 punti di vantaggio in classifica su Dovizioso. Tutti gli altri sono staccatissimi anche se Vinales è ancora matematicamente in corsa per il titolo. Domenica prossima si correrà in Australia, pista in cui Marquez è fortissimo ma in cui ha vinto solo una volta.

LA CRONACA

Al via Marquez prende subito la vetta davanti a Lorenzo, Petrucci e Zarco. Dovizioso è settimo, Rossi solo decimo. I primi quattro staccano subito gli altri con Lorenzo che passa Marquez e si prende la vetta. Dovizioso è scatenato e sale in quinta posizione già nel corso del primo giro. Al secondo giro Petrucci attacca Marquez e sale in seconda posizione. Dovizioso passa Zarco e sale in quarta posizione. Davanti Petrucci attacca e passa Lorenzo. Le Yahama ufficiali di Vinales e Rossi sono in ottava e decima posizione.

Petrucci tenta la fuga e guadagna un secondo su Lorenzo mentre Dovizioso riesce a passare Marquez, che però riapssa la curva successiva. Rossi più indietro passa Vinales. Doviziso passa di nuovo Marquez ma viene nuovamente ripassato. Lorenzo è in crisi e in poche curve viene infilato da Marquez, Dovizioso, Zarco e Iannone. Il pilota della Ducati è in crisi e continua a perdere varie posizioni, fino a farsi passare anche da Rossi. Davanti Iannone passa Zarco e si lancia a caccia del duo Marquez-Dovizioso.

A 19 giri dalla fine Rossi cade ed è costretto all’abbandono. Iannone sbaglia e Zarco lo ripassa mentre Rins in rimonta si avvicina al francese e all’italiano. Davanti Marquez inizia a recupare terreno su Petrucci. Rins riesce a passare Iannone e sale in terza posizione. A 15 giri dalla fine Marquez è arrivato in scia a Petrucci, con Dovizioso a poca distanza. Dopo qualche giro di studio Marquez attacca Petrucci e va al comando, con l’italiano che viene ben presto passato anche da Dovizioso.

I primi due iniziano a guadagnare terreno su Petrucci che rimane comuqnue vicino ai battistrada. Dovizioso inizia ad essere aggressivo su Marquez, cercando di portargli un attacco. A otto giri dal termine lo spagnolo tenta la fuga ma senza successo. A sei giri dal termine Dovizioso passa Marquez e va in testa, allungando in poche curve. Dietro Rins e Iannone passano Zarco per la quarta e quinta posizione, con l’italiano che poi ha la meglio anche sullo spagnolo.

Marquez non molla Dovizioso e si riavvicina all’italiano. A tre giri dalla fine i due sono incollati mentre Petrucci ormai è staccato. Marquez attacca Dovizioso e torna al comando. L’italiano non molla e poche curve dopo torna davanti ma lo spagnolo lo ripassa con una gran staccata. All’inizio dell’ultimo giro i due sono ancora insieme. Marquez si prende qualche metro ma commette un errore e Dovizioso lo attacca e va in testa. Marquez tenta un controsorpasso impossibile all’ultima curva ma Dovizioso resiste e vince la gara davanti al rivale spagnolo, terzo Petrucci. (DDS)

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *