Meno bocciati e più promossi nei Licei ascolani


Rispetto al 2018 aumenta la percentuale di promossi nei 5 Licei cittadini (Classico, Scientifico, Artistico, Linguistico, Economico Sociale-Scienze Umane). Ma per quasi 500 liceali ascolani quella appena iniziata sarà un’estate sui libri in vista dell’esame di riparazione

Sono un po’ meno “ciucci” (per usare un termine che piace tanto ad alcune prestigiose penne…) dello scorso anno ma restano tali rispetto ai loro coetanei del resto paese gli studenti ascolani. Questo, almeno, è quanto emerge dai risultati degli scrutini di fine anno nei 5 licei cittadini (Classico, Scientifico, Artistico, Linguistico, Economico Sociale-Scienze Umane). Infatti è decisamente aumentata la percentuale di promossi rispetto allo scorso anno (72,1% rispetto al 67,2% del 2018) che, però, resta decisamente lontana da quel 78,7% che rappresenta la media nazionale dei licei.

Sono già sufficienti questi pochi dati per comprendere come il “pippotto” della scuola del “tutti promossi” che, con puntualità svizzera, ci è stato propinato da tanti “dotti, medici e sapienti” nei giorni scorsi, sui social e sui mezzi di informazione tradizionale, non ha alcuna attinenza con la realtà. Perché già un 21% (che diventa 28% nel capoluogo piceno) di studenti bocciati o rimandati non rappresenta certo una media così bassa.

Pubblicità

Se, poi, si considera che negli istituti tecnici le percentuali di bocciati e rimandati salgono vertiginosamente, e di conseguenza scende quella dei promossi (nel 2018 sotto il 65%), è del tutto evidente che, come avviene troppo spesso nel nostro paese, quel tipo di racconto su cui poi vengono costruite tesi e teoremi di vario tipo, non corrisponde quasi per nulla al vero.

Estate sui libri per quasi 500 liceali ascolani

Piuttosto, analizzando nel dettaglio i dati relativi agli scrutini dei licei ascolani, si può correttamente sostenere che c’è sempre più la tendenza a sospendere (cioè a rimandare a settembre) gli studenti con difficoltà in alcune materie piuttosto che a bocciare. Non a caso per quasi 500 ragazzi ascolani che frequentano i 5 licei quella iniziata il 21 giugno scorso sarà una calda estate di studio per cercare di ottenere a settembre (per la precisione a fine agosto) quell’ammissione all’anno successivo che non sono riusciti a centrare a giugno.

Com­ples­si­va­men­te su 1877 ra­gaz­zi che han­no fre­quen­ta­to i 5 li­cei cit­ta­di­ni (in realtà sono qualche decina di più perché mancano all’appello un paio di classi) sono 1352 (72,1%) i pro­mos­si, 463 (24,6%) i so­spe­si e 62 (3,3%) i boc­cia­ti (in fon­do al­l’ar­ti­co­lo i dati per sin­go­lo li­ceo). Come anticipato, ri­spet­to allo scor­so anno è aumentata la per­cen­tua­le dei pro­mos­si, con conseguente diminuzione di quel­la dei so­spe­si (28%) e dei boc­cia­ti (3,3%). Ma il dato sicuramente più sorprendente e, per certi versi, più clamoroso riguarda il Liceo Classico “F’ Stabili” dove su 295 studenti complessivi (naturalmente esclusi quelli delle classi quinte che sono impegnati in questi giorni nell’esame di maturità) solamente uno (nella 1^ B) è risultato bocciato.

Sono complessivamente 16, invece, i bocciati al Liceo Scientifico “Orsini” e all’Economico Sociale-Scienze Umane “Trebbiani”, con quest’ultimo che, però, ha una percentuale più elevata (5,1%). Come lo scorso anno è ancora il Liceo Linguistico con il 75,3% (il Liceo Classico si ferma al 75,2%) a far registrare la percentuale più alta di promossi, mentre è ancora dell’Economico Sociale-Scienze Umane, con il 30,8%, la percentuale maggiore di rimandati. Da segnalare anche che su oltre 80 classi complessive dei 5 Licei solamente 3 hanno avuto tutti gli alunni promossi: la 2^ E dello Scientifico, la 4^ A e la 4^ C del Liceo Artistico.

Migliora sensibilmente la percentuale di promossi tra le cosiddette “matricole” (gli iscritti al primo anno), con il 65,8%  rispetto al 61,5%. Non al Liceo Artistico “Licini”, però, dove praticamente solo una “matricola” su due (il 51,1%) ha ottenuto la promozione in seconda, con addirittura una classe (la 1^ C) che scende addirittura sotto il 50% con solamente 9 promossi su 21 alunni (sotto al 50% di promozioni anche la 1^ A dello Scientifico e la 1^ C del Liceo Scienze Umane). Ben altre percentuali per gli studenti delle quarte, con oltre l’80% di promossi e una percentuale di rimandati che scende sotto il 20% (per l’esattezza il 17,2%)

Polemiche e sospetti di classismo

Al di là del­le ci­fre, ine­vi­ta­bil­men­te an­che que­st’an­no non sono man­ca­te po­le­mi­che e con­te­sta­zio­ni. In par­ti­co­la­re al­cu­ni stu­den­ti e al­cu­ni ge­ni­to­ri han­no la­men­ta­to com­por­ta­men­ti non sem­pre lim­pi­di in sede di scru­ti­ni, in qual­che caso ad­di­rit­tu­ra di­scri­mi­na­to­ri con, a pa­ri­tà di con­di­zio­ni, ma­te­rie “ab­bo­na­te” a qual­cu­no e, in­ve­ce, non ri­spar­mia­te ad al­tri, così come me­die voto al­za­te a qual­che for­tu­na­to/​a (e ad al­tri nel­la stes­sa iden­ti­ca si­tua­zio­ne no).

E’ chia­ro che si trat­ta di un di­scor­so de­li­ca­to per­ché da un lato ci sono le com­pren­si­bi­li per­ples­si­tà di chi ri­tie­ne di es­se­re sta­to in qual­che modo di­scri­mi­na­to, men­tre dal­l’al­tro c’è il fat­to che in sede di scru­ti­nio fi­na­le, nel­la va­lu­ta­zio­ne di ogni sin­go­lo stu­den­te, si pos­so­no te­ne­re in con­si­de­ra­zio­ne al­tri pa­ra­me­tri e cri­te­ri di giu­di­zio che non sia­no esclu­si­va­men­te le­ga­ti al dato nu­me­ri­co (il voto). Non è, quin­di, fa­ci­le espri­mer­si in pro­po­si­to. Quello che, però, non può non far riflettere è il fatto che la maggior parte di questo genere polemiche sono concentrate in unica scuola.

D’altra parte, però, preoccupazioni circa il possibile ritorno di forme di classismo nei Licei classici le ha più volte espresse negli ultimi anni il Consorzio universitario “Almalaurea”, citando anche dati ed episodi concretamente accaduti, nelle proprie indagini annuali “Al­ma­di­plo­ma”. Di que­sto sa­reb­be im­por­tan­te di­scu­te­re a fon­do, in­ve­ce che con­ti­nua­re a ri­pro­por­re il “cli­chè” del “tut­ti pro­mos­si” che, dati alla mano è com­ple­ta­men­te fuor­vian­te.

Così come sa­reb­be in­te­res­san­te di­scu­te­re e ap­pro­fon­di­re del li­vel­lo di pre­pa­ra­zio­ne che for­ni­sco­no le scuo­le me­die, non sem­pre ade­gua­to alla luce del­le evi­den­ti dif­fi­col­tà che in­con­tra­no un po’ ovun­que le “ma­tri­co­le”. Ma an­che, a mag­gior ra­gio­ne, di come i no­stri li­cei pre­pa­ra­no gli stu­den­ti ad af­fron­ta­re poi l’U­ni­ver­si­tà. In tal senso l’annuale indagine “Eduscopio” della fondazione Agnelli nel capoluogo piceno ha promosso il Liceo Scientifico e “bocciato” il Liceo Classico che, di anno in anno, sembra perdere posizioni. Un esito che dovrebbe far riflettere.Di se­gui­to nel det­ta­glio i dati re­la­ti­vi ai sin­go­li li­cei.

Liceo Classico “F’ Stabili”

Un solo bocciato su 295 studenti. E’ il dato più significativo del Liceo Classico  che, rispetto, allo scorso anno, vede complessivamente aumentare i promossi (+4,2%) e di conseguenza diminuire i sospesi (-2,5%) e , ovviamente, i bocciati (-1,7%). Dai dati emerge anche come sia il secondo l’anno più complesso, con la percentuale di promossi che precipita al 60%. Di contro nel quarto anno si arriva all’88,2% di promossi. Que­sti i dati com­ples­si­vi:

222 pro­mos­si (75,2%) – 72 so­spe­si (24,5%) – 1 non am­mes­so (0,3%)

Pri­me clas­si: 65 pro­mos­si (72,2%) – 24 so­spe­si (26,6%) 1 non am­mes­so (1,2%). Se­con­de clas­si: 39 pro­mos­si (60%) – 26 so­spe­si (40%). Ter­ze clas­si: 58 pro­mos­si (80,5%) – 14 so­spe­si (19,5%). Quar­te clas­si: 60 pro­mos­si (88,2%) – 8 so­spe­si (11,8%)

LI­CEO SCIEN­TI­FI­CO A. OR­SI­NI

Cresce in maniera consistente il numero dei promossi allo Scientifico, addirittura con un aumento del 7,7% rispetto al 2018, con conseguente diminuzione (consistente) dei rimandati (-6,9%) e dei bocciati (-0,8%). In particolare l’aumento più consistente si registra proprio tra le “matricole”, le prime classi, che passano dal 63% del 2018 al 72,1 di quest’anno. Fa eccezione la 1^ A con una percentuale di promossi che non raggiunge neppure il 50% (9 su 20). Di contro la 2^ E è l’unica classe dello Scientifico ascolano con tutti promossi. A differenza di tutti gli altri Licei ascolani, dove i promossi nelle classi quarti superano ampiamente l’80%, all’Orsini la percentuale è in linea con le altre classi, addirittura inferiore al 75% (74,4%). Que­sti i dati com­ples­si­vi:

483 pro­mos­si (73,3%) – 159 so­spe­si (24,3%) – 16 non am­mes­si (2,4%)

Pri­me clas­si: 140 pro­mos­si (72,1%) – 47 so­spe­si (24,2%) 7 non am­mes­si (3,7%). Se­con­de clas­si: 111 pro­mos­si (72,5%) – 38 so­spe­si (24,8%) 4 non am­mes­si (2,7%). Ter­ze clas­si:110 pro­mos­si (74,3%) – 35 so­spe­si (23,6%) 3 non am­mes­si (2,1%). Quar­te clas­si: 122 pro­mos­si (74,4%) – 39 so­spe­si (23,8%) 2 non am­mes­si (1,8%).

LI­CEO AR­TI­STI­CO O. LI­CI­NI

Cresce sensibilmente anche al Liceo Artistico la percentuale di promossi (+7,6% rispetto al 2018) , con una leggera diminuzione dei rimandati (-2,1%)e il dimezzamento dei bocciati (-5,7%). Dato ancor più significativo se si pensa che, di contro, crolla il numero dei promossi tra le “matricole”, addirittura con -11,1% rispetto allo scorso anno. Diminuiscono anche i bocciati (-9%), con un vero e proprio di rimandati (+20,1 rispetto al 2018). Addirittura in una prima classe (la 1^ C) siamo al di sotto del 50% di promossi (9 su 21). Ben tre le classi con tutti gli studenti promossi, la 3^ A, la 4^ A e la 4^ C. Que­sti i dati com­ples­si­vi:

237 promossi (71,6%), 75 sospesi (22,6%), 19 non ammessi (5,7%)

Pri­me clas­si: 46 pro­mos­si (51,1%) – 33 so­spe­si (36,6%) 11 non am­mes­si (12,3%). Se­con­de clas­si: 56 pro­mos­si (73,6%) – 15 so­spe­si (19,7%) 5 non am­mes­si (6,7%). Ter­ze clas­si: 63 pro­mos­si (75,9%) – 18 so­spe­si (24,1%). Quar­te clas­si: 72 pro­mos­si (85,7%) – 9 so­spe­si (10,7%) 3 non am­mes­si (3,6%).

LI­CEO SCIEN­ZE UMA­NE – economico sociale E: Trebbiani

 Diminuisce rispetto allo scorso anno la percentuale dei promossi (-1,2%), con la conseguente lieve crescita sia dei rimandati (+0,8%) che dei bocciati (+0,4%). Solo nelle prime classi si verifica, di contro, un netto miglioramento della percentuale di promossi (+12%), nonostante una classe (la 1^ C Scienze Umane) con una percentuale di promossi inferiore al 50%. Crolla, invece, la percentuale di promossi nelle seconde classi (-11,1%) e nelle quarte (-16%).   Que­sti i dati com­ples­si­vi:

208 pro­mos­si (64,1%) – 100 so­spe­si (30,8%) – 16 non am­mes­si (5,1%)

Pri­me clas­si: 64 pro­mos­si (59,8%) – 37 so­spe­si (34,5%) 6 non am­mes­si (5,7%). Se­con­de clas­si: 34 pro­mos­si (53,1%) – 27 so­spe­si (42,1%) 3 non am­mes­si (4,8%). Ter­ze clas­si: 52 pro­mos­si (67,5%) – 21 so­spe­si (27,2%) 4 non am­mes­si (5,3%). Quar­te clas­si: 58 pro­mos­si (76,3%) – 15 so­spe­si (19,7%) – 3 non am­mes­si (4%).

LI­CEO LIN­GUI­STI­CO E. Trebbiani

Con il 75,3% ed un aumento del 2% rispetto al 2018 è del Linguistico la percentuale più alta di promossi. In particolare crescono sensibilmente i promossi nelle terze classi (+12%) e nelle quarte (+7,1%). Migliora leggermente anche la percentuale di promossi tra le “matricole” (+1,2%). Que­sti i dati com­ples­si­vi:

202 pro­mos­si (75,3%) – 57 so­spe­si 21,2%) – 9 non am­mes­si (3,5%)

Pri­me clas­si: 57 pro­mos­si (67,8%) – 23 so­spe­si (27,3%) 4 non am­mes­si (4,9%). Se­con­de clas­si: 42 pro­mos­si (68,8%) – 17 so­spe­si (27,5%) 2 non am­mes­si (3,7%). Ter­ze clas­si: 46 pro­mos­si (80%) – 9 so­spe­si (15,7%) 2 non am­mes­si (4,3%). Quar­te clas­si: 57 pro­mos­si (86,3%) – 8 so­spe­si (12,2%) – 1 non am­mes­si (1,5 %).

Pubblicità

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *