Vince solo la Mercedes, altra doppietta in Cina


Dominio totale del team tedesco che completa il terzo uno-due consecutivo. A vincere è Hamilton davanti a Bottas, mentre Vettel limita i danni con un podio. Solo quinto Leclerc, la cui gara è stata sacrificata per aiutare il compagno di squadra

Definire l’inizio di stagione della Ferrari deludente sarebbe un eufemismo. In Cina, per la terza volta di fila, è stata la Mercedes a dominare, con il team tedesco che ha realizzato la terza doppietta di fila. Le due Ferrari non sono riuscite ad impensierire le freccie d’argento neanche per mezza curva. L’inizio 2019 del team italiano è da incubo. Quando la rossa va forte non è affidabile, quando non va le gare diventano dei veri e propri calvari.

A vincere è stato Lewis Hamilton che al via ha bruciato il compagno di squadra Valtteri Bottas, partito dalla pole, e poi ha corso in solitaria tutta la gara. Per quanto il finlandese quest’anno stia guidando molto bene, il compagno di team è oggettivamente più forte. Bottas questo weekend ha guidato alla perfezione ed è stato veloce in tutte le sessioni, Hamilton è stato un po’ sottotono ma lo ha comunque battuto.

Il terzo posto di Sebastian Vettel non può far felice la Ferrari. La rossa invece di attaccare la Mercedes ha dovuto difendersi da un Max Verstappen, che in questa gara è stato l’unico a metterci qualcosa che la macchina non poteva dargli. L’olandese è riuscito ad arrivare quarto davanti a Charles Leclerc. Il monegasco era davanti anche al compagno Vettel ma prima ha dovuto rispettare l’ordine del team di farlo passare poi è stato sacrificato per aiutare strategicamente il compagno di squadra. Sulla gestione dei piloti Ferrari in questa gara ci sarannno inevitabilmente polemiche.

Sesto un sempre imbarazzante Pierre Gasly che si è preso un minuto dal compagno di squadra Verstappen. Poco importa che il francese abbia conquistato il punto del giro veloce, ottenuto solo grazie alla gomma fresca montata a tre giri dalla fine e potuta usare solo perchè era l’unico che non era in battaglia con nessuno. Settimo Ricciardo davanti a Perez e Raikkonen. Completa la zona punti il rookie Albon, partito ultimo e autore di una gara eccellente, votato giustamente pilota di giornata.

La prossima gara sarà a Baku, pista in cui solitamente ci sono gare molto imprevedibili. Neanche una doppietta Ferrari riporterebbe i due piloti della rossa in buone posizioni di classifica. Il vantaggio delle Mercedes è tale che dopo soltanto tre gare il sogno mondiale pare già sfumato.

LA CRONACA

Al via Hamilton passa Bottas mentre Leclerc sfila Vettel. Nelle retrovie c’è un contatto tra Kvyat, Sainz e Norris con la direzione gara che mette la Virtual Safety Car per mezzo giro. Le due Mercedes allungano subito sulle due Ferrari. Al giro 11 la Ferrari ordina a Leclerc di dare strada a Vettel, con il monegasco che esegue l’ordine in modo polemico e si lamenta varie volte in radio nei giri successivi.

Al giro 17 Hulkenberg è il primo ritirato della gara. Il giro successivo Verstappen è il primo a fermarsi per la sosta ma rientra nel traffico. La Ferrari risponde fermando Vettel il giro successivo, con il tedesco che riesce a rimanere davanti all’olandese. Verstappen prova a passare il ferrarista in pista ma Vettel si difende bene. Al giro 22 si ferma anche Bottas, che mantiene la posizione su chi si è già fermato. Il leader della gara Hamilton e Leclerc si fermano il giro successivo. La classifica dopo le soste vede Hamilton, Bottas, Vettel, Verstappen e Leclerc.

Al giro 35 Verstappen si ferma per la seconda sosta, perdendo la posizione su Leclerc. Il giro seguente si ferma anche Vettel, che cede la posizione al compagno di squadra. Al giro 37 la Mercedes ferma entrambi i piloti, con Bottas che finisce dietro a Leclerc. Il finlandese ripassa subito il monegasco dopo due giri di duello, con Leclerc che podo dopo cede anche a Vettel. Il monegasco si ferma al giro 43 e perde anche la posizione su Verstappen.

Negli ultimi giri non succede nulla, con le posizioni dei primi consolidate. Hamilton vince la seconda gara di fila, mentre Bottas completa la terza doppietta Mercedes in tre gare. Vettel è terzo davanti a Verstappen e Leclerc. (DDS)

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *