Un uomo solo al comando


Nel corso dell’assemblea dei soci odierna tutti i componenti del consiglio di amministrazione hanno presentato le dimissioni. La conduzione del club affidata ad un amministratore unico, individuato nella persona del presidente Francesco Bellini

Alla fine ne è restato solo uno. No, non stiamo parlando della fortunata saga di “Highlander” ma dell’Ascoli Picchio. E, più, in particolare, del Consiglio di amministrazione che, di fatto, da oggi pomeriggio non esiste più. Resta solo il presidente Bellini in qualità di amministratore unico.

E’ il risultato dell’assemblea dei soci che si è svolta oggi pomeriggio presso la sede della società in corso Vittorio Emanuele, con Bellini e la moglie Marisa collegati in video conferenza. L’esito dell’assemblea dei soci è riportato sul sito internet della società da uno scarno comunicato stampa.

In data odierna – si legge – si è tenuta, presso la sede dell’Ascoli Picchio FC 1898 in Corso Vittorio Emanuele, l’assemblea dei soci: presenti Giuliano Tosti (7,87 %) e Gianluca Ciccoianni (2,25 %), mentre Battista Faraotti (11,23 %) è stato rappresentato per delega da Cristiano Fioravanti. Collegati in video conference il socio principale Francesco Bellini (78,65 %) e la Signora Marisa Bellini. Presenti, inoltre, il legale Maria Cristina Celani e i componenti del Collegio Sindacale Alfredo Sperandio e Sandro Tassoni.

L’Assemblea ha preso atto delle dimissioni di tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione e, su proposta del socio di maggioranza Bellini, ha deliberato di affidare la conduzione del Club ad un Amministratore Unico, individuato proprio nella persona del già  Presidente Francesco Bellini. Nei prossimi giorni sarà  definito il quadro operativo della Società”.

Ricordiamo che prima della dimissioni odierne di tutti i componenti, il consiglio di amministrazione della società bianconera era composto da Francesco Bellini, la moglie Marisa, Battista Faraotti, Giuliano Tosti, Gianluca Ciccoianni, Angelo Davide Galeati, Andrea Cardinaletti, Guido Valori e Maria Cristina Celani, con lo stesso Bellini presidente della società e Cardinaletti amministratore delegato. L’avv. Guido Valori, invece, ad inizio di questa stagione aveva assunto la guida per quanto riguarda i settori comunicazione, marketing e stadio. I prossimi giorni ci diranno se ci saranno altri cambiamenti nell’ambito della società e, soprattutto, se alla base di questa clamorosa e per certi versi inattesa novità ci sono ragioni squisitamente amministrative o se, come si sussurra da tempo, ci sia un logoramento tra il socio principali e gli altri componenti della società

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *