Rins beffa Marquez in volata, botto pauroso per Dovizioso


Dopo un duello durato tutta la gara il pilota della Suzuki passa il campione in carica sul rettilineo finale. Disastro italiano con Rossi solo quarto e Dovizioso ritirato al primo giro dopo un incidente pericolosissimo. Vinales completa il podio

Pomeriggio dai due volti per Marc Marquez a Silverstone. Il campione della Honda ha perso per la seconda volta di fila in gran premio all’ultima curva, beffato da un perfetto Alex Rins su Suzuki. Lo spagnolo è stato dietro al suo connazionale per tutta la gara e lo ha passato sul rettilineo finale dopo aver preparato alla perfezione l’ultima curva.

Marquez però oggi ha ipotecato ancora di più un mondiale che pareva già vinto anche prima della gara odierna. Il suo unico rivale in classifica, Andrea Dovizioso, infatti si è ritirato dopo un incidente spaventoso alla partenza. L’italiano della Ducati ha avuto la sfortuna di essere subito dietro ad un altro pilota che è caduto e nulla ha potuto fare per evitarlo. Il forlivese è ora in ospedale per accertamente, l’augurio è che il botto non abbia avuto conseguenze.

Male anche gli altri italiani, con Valentino Rossi su Yahama quarto e battuto dal compagno di squadra Vinales per il podio in quella che era la migliore occasione per tornare fra i primi tre per il pilota di Tavullia dopo l’ottima qualifica. Incommentabile Danilo Petrucci, staccatissimo nonostante la moto migliore della griglia.

In classifica Marquez ha ora 78 punti di vantaggio su Dovizioso mentre tutti gli altri sono ad oltre 100 punti di distanza. La prossima gara si correrà a Misano fra tre settimane, in una pista in cui Dovizioso può fare molto bene. L’incognita rimane l’incidente di oggi e si porterà dietro strascichi.

LA CRONACA

Al via Marquez tiene la vetta davanti a Rossi, Rins e Vinales mentre Quartararo cade e viene centrato da Dovizioso, con entrambi costretti al ritiro. I primi tre allungano subito sul resto del gruppo con Rins che passa Rossi e sale in seconda posizione. I primi due distanziano il campione di Tavullia che mantiene del vantaggio sul compagno di squadra.

Al terzo giro Marquez approfitta di un lungo di Rins per prendere qualche metro, con Rossi che si riavvicina al pilota Suzuki. Rins ritorna velocemente vicino al pilota Honda mentre Rossi perde nuovamente terreno. Il duo di testa continua a spingere e guadagna oltre un secondo su tutti gli altri, con Vinales che si riavvicina al compagno Rossi.

A 14 giri dalla fine Vinales passa Rossi e sale al terzo posto mentre il giro successivo Marquez prova a staccare Rins ma commette un errore e il pilota della Suzuki passa al comando. Il pilota della Honda però torna in testa già nel rettilineo successivo. Vinales intanto distanzia Rossi e prova un disperato tentativo di rimonta sui primi due.

I primi due rimangono molto vicini con nessuno dei due che tenta qualcosa di particolare mentre Vinales è leggermente più veloce ma ha ancora oltre un secondo da recuperare, Rossi è quarto in solitaria. A quattro giri dalla fine Rins commette un errore e Marquez guadagna qualche metro ma il pilota Suzuki non demorede e in mezzo giro torna in coda al pilota Honda.

A 2 giri dalla fine Rins tenta un primo attacco su Marquez ma non riesce a passare. Poche curve dopo Marquez si fa sfilare ma poi ripassa Rins sul rettilineo. I primi due continuano a lottare e Vinales si riavvicina. Sul rettilineo finale il pilota Suzuki svernicia quello Honda e vince davanti proprio a Marquez e a Vinales. Rossi è solo quarto. (DSD)

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *