Fenati solo ottavo a Brno


L’ascolano lotta con gli altri per tutta la corsa ed è anche in testa per vari giri ma non riesce ad avere la meglio nel corpo a corpo degli ultimi giri e si deve accontentare dell’ottavo posto, portando comunque a casa punti pesanti dopo un inizio di stagione difficile

Romano Fenati è arrivato solo ottavo nel GP di Brno. Il pilota di Ascoli Piceno ha portato a casa punti importanti dopo una corsa in cui è stato a lottare con gli altri nel gruppo di testa dall’inizio alla fine. Dopo un inizio di stagione sfortunato muovere la classifica è fondamentale ma, visto che Fenati è apparso fra i più veloci in pista per tutta la gara, forse avrebbe meritato qualcosa in più.

Nelle ultime corse Fenati è sempre stato fra i primi ma non è riuscito a piazzare degli acuti, non perchè non avesse ritmo per un podio o per una vittoria, ma perchè l’ascolano pare controllarsi eccessivamente nel corpo a corpo. Visto quanto successo l’anno scorso è ampiamente comprensibile ma per vincere in una categoria come la Moto 3 è necessario un pizzico di cattiveria in più e quando il pilota ascolano la ritroverà potrà togliersi delle soddisfazioni.

Pubblicità

A vincere è stato lo spagnolo Canet, del team di Max Biaggi, davanti a due italiani, Dalla Porta e Canet. La prossima gara sarà in Austria dove, vista la conformazione del circuito, ci si aspetta una corsa ancora più combattuta di questa.

LA CRONACA

Al via Fenati guadagna sette posizioni e sale al quarto posto. Il gruppo di testa è sin da subito formato da vari piloti senza che nessuno riesca ad andare in fuga, con le posizioni che cambiano quasi ogni curva. L’ascolano prende anche brevemente la vetta, restando comunque nel quartetto di testa nelle prime tornate.

A 16 giri dalla fine una caduta spacca il gruppo, con i primi sei che prendono qualche metro su tutti gli altri. Fenati si mette in prima posizione e prova a spingere ma non riesce a scappare e ben presto il gruppo di testa torna ad essere formato da quattordici piloti. La gara procede con sorpassi ad ogni curva, con le posizioni che cambiano di continuo.

Fenati occupa per alcuni giri la prima posizione ma ad un certo punto scivola anche in undicesima. A cinque giri dalla fine una caduta spezza nuovamente il gruppo con Fenati, ottavo, che si stacca leggermente dai primi sette, ma l’ascolano riesce a richiudere il buco in un solo giro. Negli ultimi giri ci sono attacchi ad ogni curva. Nel duello finale il pilota di Ascoli è fra quelli che ha la peggio e termina a la gara in ottava posizione. Vince Canet davanti a Dalla Porta e Arbolino. (DSD)

 

Pubblicità

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *