Fenati, miglior risultato di stagione in Catalogna


In quello che dal punto di vista del passo gara è stato forse il weekend più difficile, Fenati riesce finalmente a fare una bella gara e torna a punti, eguagliando il miglior risultato di quest’anno dopo una corsa che può e deve essere un’iniezione di fiducia per il proseguo di stagione

Finalmente è finita la serie negativa di Romano Fenati. Dopo una lunga serie di gare senza punti, a causa di errori ma anche di molta sfortuna, in Catalogna il pilota di Ascoli Piceno torna in top ten, con un settimo posto, che sicuramente non è un risultato per cui festeggiare, ma che può rappresentare il punto di partenza con cui svoltare una stagione fin qui negativa.

Arrivare settimi, dopo tante vittorie e podi in Moto 3, non è un gran risultato ma, visto il momento negativo, visto che in questa pista l’ascolano ha colto buoni risultati solo nel suo anno migliore e visto che in questo weekend Fenati non aveva il passo che ha mostrato in quasi tutte le altre gare della stagione, questa gara può essere considerata ampiamente positiva.

Pubblicità

A vincere è stato lo spagnolo Ramirez davanti a Canet e all’italiano Celestino Vietti. La prossima gara sarà in Olanda, ad Assen, pista su cui Fenati è sempre andato forte ma non ha mai avuto fortuna. L’ascolano deve puntare a giocarsi qualcosa di importante, sperando che riesca a portarsi dietro sensazioni positive dopo questa gara.

LA CRONACA

Al via Fenati parte male e finisce fra gli ultimi e non riesce a recuperare e si stacca subito dal gruppo con le posizioni che contano, nonostante in vetta si formi un gruppo con molti piloti. L’ascolano è così indietro che, quando nel giro di poche curve cadono ben sei piloti, riesce a portarsi solo in diciannovesima posizione.

I giri passano e Fenati guadagna altre due posizioni, salendo in diciassettesima, ma ormai è lontano dal gruppo di testa. L’ascolano però è il più veloce in pista e, anche approfittando della lotta davanti, a dieci giri dal termine si riporta nel gruppo dei battistrada. Ogni giro al gruppo di testa si aggiungono piloti e con i vari sorpassi Fenati a volte è in top ten, a volte anche fuori dai punti.

A due giri dalla fine l’ascolano è nono ma un contatto lo rimanda indietro nel gruppo. Fenati decide di non prendersi rischi eccessivi ma, approfittando di chi invece lo fa e sbaglia, risale varie posizioni nelle ultime curve e chiude settimo, eguagliando il miglior risultato della stagione. (DSD)

Pubblicità

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *