Romano Fenati torna in pista ma “retrocede” in Moto3


Dopo la vicenda di Misano e la conseguente sospensione, il pilota ascolano avrà la propria occasione di riscatto, tornando a correre con lo stesso team con cui ha disputato le ultime due stagioni, ma ripartendo dalla Moto 3

Romano Fenati correrà nel motomondiale 2019. Subito dopo lo scontro con Manzi a Misano la carriera del pilota ascolano sembrava definitivamente finita. Romano era stato licenziato in tronco sia dal suo team che da quello con cui aveva firmato per il 2019, vari piloti avevano attaccato il rider ascolano e molti giornalisti si erano lanciati all’attacco con un accanimento mediatico eccessivo.

Fenati ha sbagliato ed è giusto che abbia pagato per il suo errore ma aveva diritto ad avere una seconda occasione. Che fortunatamente è arrivata, dopo che con il passare del tempo le acque si sono calmate. A dargli la possibilità di riscattarsi è proprio la sua vecchia squadra, il team Snipers, con cui Romano aveva corso quest’anno in Moto 2 e nel 2017 in Moto 3, anno in cui è arrivato secondo in classifica. Il rapporto tra l’ascolano e il team italiano ripartirà anche grazie allo sponsor OCTO, fino a qualche anno fa sponsor del team Pramac in MotoGP, che supporterà Fenati.

Pubblicità

Romano ripartirà dalla Moto 3 in sella ad una Honda e andrà molto probabilmente ad affiancare Tony Arbolino. Fenati dovrà partire per vincere il mondiale, con il suo talento e la sua esperienza ha tutte le carte in regola per provarci fino alla fine. I suoi avversari più quotati saranno l’italiano Lorenzo Dalla Porta, il più in forma in questo momento in Moto 3, e Aron Canet, che correrà con il team di Max Biaggi.

In ogni caso il pilota ascolano dovrà dimostrare di saper andare ancora forte, per poi tornare subito in Moto 2 nel 2020. Soprattutto, però, dovrà lasciarsi alle spalle l’incidente di Misano e riuscire a farlo dimenticare nel più breve tempo possibile. Per questo oltre ad essere veloce Fenati dovrà riuscire ad essere sempre corretto in pista e fuori. Ovviamente l’augurio è che ci riesca in pieno, con la certezza che ha tutte le carte in regola per riuscirci. (DDS)

Pubblicità

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *