Preparazione all’Università: il Liceo Scientifico meglio del Liceo Classico


Nell’annuale indagine Eduscopio il Liceo Scientifico Orsini ottiene un punteggio migliore rispetto al Liceo Classico Stabili. Ma entrambi peggiorano rispetto allo scorso anno, tanto che la migliore della provincia diventa il Liceo Scientifico Rosetti di San Benedetto

Non è più ad Ascoli la migliore scuola della provincia per quanto riguarda la preparazione all’università. Dopo anni di incontrastato dominio il derby della “buona scuola” va a San Benedetto e, in particolare, al Liceo Scientifico Rosetti che scalza il “cugino ascolano dell’Orsini, risultato il migliore nel 2017. E’ quanto emerge dall’annuale indagine “Eduscopio” della Fondazione Agnelli  che ela­bo­ra e pub­bli­ca i dati re­la­ti­vi a tut­te le scuo­le ita­lia­ne for­ni­ti da due di­ver­si fon­ti del Miur: “Scuo­la in chia­ro”, che rac­co­glie i nu­me­ri re­la­ti­vi ai di­plo­ma­ti, e l’A­na­gra­fe na­zio­na­le de­gli stu­den­ti uni­ver­si­ta­ri che pas­sa al se­tac­cio le scel­te al mo­men­to del­le iscri­zio­ni e gli esi­ti uni­ver­si­ta­ri del­le ma­tri­co­le.

Per com­pa­ra­re la ca­pa­ci­tà del­le scuo­le di pre­pa­ra­re per gli stu­di uni­ver­si­ta­ri, l’in­da­gi­ne Edu­sco­pio pren­de in con­si­de­ra­zio­ne due in­di­ca­to­ri. Il pri­mo è la me­dia dei voti con­se­gui­ti agli esa­mi uni­ver­si­ta­ri, pon­de­ra­ta per i cre­di­ti for­ma­ti­vi di cia­scun esa­me per te­ne­re con­to dei di­ver­si ca­ri­chi di la­vo­ro ad essi as­so­cia­ti, il se­con­do è rap­pre­sen­ta­to dai cre­di­ti for­ma­ti­vi uni­ver­si­ta­ri ot­te­nu­ti, in per­cen­tua­le sul to­ta­le pre­vi­sto. In pra­ti­ca si sco­pre quan­ti esa­mi han­no su­pe­ra­to gli stu­den­ti pro­ve­nien­ti da una data scuo­la e an­che con che pro­fit­to.

Pubblicità

Il por­ta­le of­fre an­che un in­di­ca­to­re sin­te­ti­co che tie­ne con­to del­la me­dia e del­la per­cen­tua­le di cre­di­ti con­se­gui­ti: l’in­di­ce Fga, che ri­por­ta i due in­di­ca­to­ri sul­la stes­sa sca­la (da 0 a 100) e dà loro lo stes­so peso. Per la prima volta in questa edizione c’è un ulteriore dato importante che viene preso in considerazione, pur se non contribuisce a determinare l’indice Fga: la percentuale di diplomati in regola.

Si tratta di un indicatore che ci dice quanti studenti iscritti al primo anno hanno raggiunto senza bocciature il diploma 5 anni dopo. Come al solito, poi, non con­tri­bui­sco­no alla de­fi­ni­zio­ne del­l’in­di­ce Fga e alla con­se­guen­te clas­si­fi­ca, ma ser­vo­no a ren­de­re un qua­dro più com­ple­to ed esau­rien­te sul li­vel­lo di pre­pa­ra­zio­ne che rag­giun­go­no gli stu­den­ti di quel­la de­ter­mi­na­ta scuo­la, i dati re­la­ti­vi al­l’an­da­men­to nel cor­so del pri­mo anno dei nuo­vi im­ma­tri­co­la­ti.

Per quanto riguarda le scuole della nostra scuola, emergono alcuni dati interessanti e, in un certo senso, anche piuttosto sorprendenti. Il primo e più evidente dato è l’indiscutibile peggioramento generale del livello di preparazione all’università che riguarda praticamente tutte le scuole marchigiane e del territorio ascolano, con pochissime eccezioni. Anche la scuola che in assoluto si conferma la migliore delle Marche, il Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Jesi, perde comunque 3 punti rispetto all’anno passato.

Tra le pochissime scuole della regione che rispetto allo scorso anno migliora il proprio indice Fga c’è, appunto, il Liceo Scientifico Rosetti di San Benedetto (da 75,65 a 77,02) che così diventa la migliore scuola della provincia di Ascoli, scalzando il Liceo Scientifico Orsini di Ascoli che perde quasi 2 punti rispetto allo scorso anno.

Continua la discesa del Liceo Classico “Francesco Stabili” di Ascoli che per anni è risultato di gran lunga la migliore scuola del territorio (e anche il miglior Liceo Classico delle Marche) ma che in 3 anni è passato da un indice Fga di 82,96 (2015) all’attuale 75,15 (76,71 lo scorso anno). L’altro dato oltre modo negativo è che le scuole del capoluogo continuano a perdere terreno rispetto a quelle delle altre zone delle Marche al punto che, per la prima volta da diversi anni a questa parte, secondo Eduscopio non c’è nessuna scuola ascolana tra le migliori 10 della regione (il Liceo Scientifico Orsini, la migliore del capoluogo, è appena al 14° posto).

Addentrandoci nell’analisi dei dati va innanzitutto evidenziato che, per quanto riguarda l’Orsini, di positivo c’è che si registrano dati superiori rispetto alla media regionale per quanto riguarda i tassi di iscrizione e di abbandono, con solamente il 5% di neo diplomati che non si iscrivono ad alcuna università (8% media regionale dei Licei scientifici), il 6% che non superano il primo anno (7% media regionale), superato invece da ben l’89% (85 media regionale) degli iscritti.

Meno positivi anche da questo punto di vista i dati del Liceo Classico ascolano che, rispetto all’anno passato, vede salire al 6% (rispetto al 3%) la percentuale di neo diplomati che non si iscrivono ad alcuna facoltà e al 10% (8% nel 2017) quella di coloro che non superano il primo anno, con conseguente diminuzione all’84% (89% lo scorso anno) degli iscritti che superano il primo anno. Complessivamente quello ascolano è il terzo miglior Liceo Classico delle Marche, dietro quelli di Osimo e Fano.

Come detto in assoluto la migliore scuola delle Marche per preparazione all’università è, secondo Eduscopio, il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Jesi con un indice Fga di 84,58, seguito dal Liceo Scientifico Medi di Senigallia con un indice Fga di 80,43. Si­gni­fi­ca­ti­vo an­che il fat­to che ai pri­mi 6 po­sti del­la clas­si­fi­ca re­gio­na­le ci sia­no 6 Li­cei Scien­ti­fi­ci (die­tro quel­li di Jesi e Se­ni­gal­lia, Macerata, Civitanova, Fermo e Ancona), con so­la­men­te al set­ti­mo po­sto il pri­mo Li­ceo Clas­si­co (quel­lo di Osi­mo) con un in­di­ce Fga di 77,86.

Ul­ti­mo dato in­te­res­san­te da sot­to­li­nea­re è quel­lo re­la­ti­ve alle scel­te fat­te dai neo­di­plo­ma­ti asco­la­ni re­la­ti­ve al­l’a­rea di­sci­pli­na­re uni­ver­si­ta­ria e alla sede.

Per quan­to ri­guar­da quel­li del Li­ceo Scien­ti­fi­co Or­si­ni il 32,8% ha scel­to l’a­ria di­sci­pli­na­re tec­ni­ca, il 23,4% scien­ti­fi­ca, il 9,8% eco­no­mi­ca-sta­ti­sti­ca,l’8,7% medica, il 7,2% sanitaria, il 7% umanistica e il 6,8% giu­ri­di­co-po­li­ti­ca. Per quan­to ri­guar­da le sedi il 31,9% ha scel­to il Po­li­tec­ni­co del­le Mar­che (An­co­na), l’11,6% Bo­lo­gna, il 10,5% L’A­qui­la, il 7,6% Ca­me­ri­no, il 5,7% Macerata.

Per quan­to ri­guar­da il Li­ceo Clas­si­co Sta­bi­li il 2,5% ha scel­to l’a­rea giu­ri­di­co-po­li­ti­ca, il 19,9% scien­ti­fi­ca, il 17% tec­ni­ca, il 15,8% eco­no­mi­ca-sta­ti­sti­ca, il 13,7% uma­ni­sti­ca, il 7,5% me­di­ca. Per le sedi universitarie il 28,1% ha scelto la Po­li­tec­ni­ca del­le Mar­che, il 19,2% Bo­lo­gna, il 7,5% Roma 1, il 6,8% Camerino e il 5,5% Macerata.

Passando al Li­ceo Lin­gui­sti­co Treb­bia­ni il 44% ha scel­to l’a­rea uma­ni­sti­ca, 19,8% giu­ri­di­co-po­li­ti­ca, il 12,1% scien­ti­fi­ca, il 7,8% eco­no­mi­ca-sta­ti­sti­ca. Per quan­to ri­guar­da le sedi il 33,6% ha scel­to Ma­ce­ra­ta, il 17,2% Bo­lo­gna, l’8,6% il Po­li­tec­ni­co del­le Mar­che, il 6% Chie­ti, il 5,2% Ca­me­ri­no.

Per quanto riguarda il Liceo Scienze Umane Stabili-Trebbiani il 46,5% ha scelto l’area umanistica, il 24,8% sociale, l’8,5% sanitaria, l’8,5% scientifica, il 6,2% giuridico-politica. Per quanto concerne le sedi il 41,9% ha scelto Macerata, il 12,4% Chieti, l’8,5% il Politecnico delle Marche, il 7,8% Bologna, il 7% Camerino.

Per quan­to ri­guar­da gli istituti tecnici all‘Um­ber­to I il 56,3% ha scel­to l’a­rea eco­no­mi­ca-sta­ti­sti­ca,  il 14,6% uma­ni­sti­ca, il 12,6% scien­ti­fi­ca, il 7,8% giu­ri­di­co-po­li­ti­ca, il 4,9% so­cia­le, men­tre per quan­to ri­guar­da le sedi il 48,5% ha scelto il Politecnico del­le Mar­che, il 17,5% Ma­ce­ra­ta, il 10,7% Ca­me­ri­no.

Infine per quanto riguarda il Mazzocchi il 47,4% ha scelto l’area umanistica, il 17,5% economica-statistica, il 12,3% giuridico-politica, il 7% scientifica, il 7% scienze motorie. Per quanto concerne le sedi il 35,1% ha scelto Macerata, il 14% il Politecnico delle Marche, il 14% Urbino, il 10,5% Bologna, il 10,5% Chieti

Da se­gna­la­re, in­fi­ne, che sono in­com­ple­ti (e quin­di non sono sta­ti ri­por­ta­ti nel­l’in­da­gi­ne Edu­sco­pio) i dati re­la­ti­vi al­l’in­di­riz­zo ar­ti­sti­co.

EDU­SCO­PIO 2018 (PROVINCIA DI ASCOLI) 

Li­ceo Scien­ti­fi­co 

An­to­nio Or­si­ni Asco­li: fga 75,25 (me­dia voti 27,07 – cre­di­ti 74,97) diplomati 75,5%

Be­ne­det­to Ro­set­ti S. Be­ne­det­to: fga 77,07 (me­dia voti 27,47 – cre­di­ti 75,11) diplomati 83,7%

Li­ceo Clas­si­co

Fran­ce­sco Sta­bi­li Asco­li: fga 75,15 (me­dia voti 27,51 – cre­di­ti 71,02) diplomati 76,5%

Gia­co­mo Leo­par­di S. Be­ne­det­to: fga 68,95 (me­dia voti 27,04 – cre­di­ti 62,60) diplomati 87,1%

Li­ceo Lin­gui­sti­co 

Eli­sa­bet­ta Treb­bia­ni Asco­li: fga 64,70 (me­dia voti 25,74 – cre­di­ti 64,93) diplomati 70,8%

Au­gu­sto Ca­priot­ti S. Be­ne­det­to: fga 64,61 (me­dia voti 25,26 – cre­di­ti 68,67) diplomati 60,4%

Li­ceo Scienze Umane 

Stabili Trebbiani Asco­li: fga 59,04 (me­dia voti 24,74 – cre­di­ti 61,91) diplomati 65,2%

San Giovanni B. San Benedetto: fga 58,21 (me­dia voti 25,91 – cre­di­ti 50,50) diplomati nd

Isti­tu­to Tec­ni­co-Eco­no­mi­co

Um­ber­to I Asco­li: fga 69,51 (me­dia voti 26,78 – cre­di­ti 65,82) diplomati 57,9%

Au­gu­sto Ca­priot­ti S. Be­ne­det­to: fga 53,78 (me­dia voti 24,52 – cre­di­ti 53,19) diplomati 50%

Mazzocchi Asco­li: fga 51,16 (me­dia voti 24,71 – cre­di­ti 46,37) diplomati 57,1%

Pubblicità

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *