Altra delusione per Romano Fenati a Barcellona


Il pilota ascolano lotta a lungo con il rivale dello scorso anno Mir poi termina a terra e perde la possibilità di conquistare punti preziosi, Vince il francese Quartararo, davanti a Miguel Oliveira e all’idolo di casa Alex Marquez

Girano tutte storte a Romano Fenati. Il pilota di Ascoli non è riuscito a conquistare punti neanche a Barcellona, sede della settima prova del mondiale. Fenati partiva indietro per un problema nel giro buono in qualifica ma era risalito bene dopo un ottimo inizio e stava lottando per la decima posizione quando è terminato in terra ed ha perso la possibilità di conquistare punti iridati, ritirandosi successivamente.

L’anno di debutto in Moto 2 non è facile e visto che Fenati corre anche su un team all’esordio nella classe di mezzo ci sta qualche gara negativa. L’ascolano inoltre ha problemi al braccio e probabilmente sarà operato dopo il gran premio d’Olanda, prossima prova del mondiale. Fenati ha comunque dimostrato di avere ritmo per lottare nel gruppo di testa. Bisogna avere pazienza e i risultati arriveranno.

Pubblicità

Davanti vince il francese Fabio Quartararo, alla prima vittoria di carriera, davanti a Miguel Oliveira e all’idolo di casa Alex Marquez.

LA CRONACA

Al via Fenati, dopo una brutta qualifica, parte bene e guadagna un paio di posizioni. L’ascolano chiude il primo giro in dodicesima posizione. Per un paio di giri non succede nulla poi Fenati guadagna un’altra posizione e sale in undicesima. Davanti sono in sei in fuga per la vittoria, mentre Fenati è nel secondo gruppo, in cui sono tutti vicini dal settimo a sedicesimo.

A 16 giri dal termine Fenati attacca Mir senza successo. Il giro successivo il pilota italiano ci riprova e stavolta ha la meglio, salendo in decima posizione. Lo spagnolo non ci sta e torna davanti dopo poche curve. Fenati non vuole saperne e il giro successivo passa nuovamente Mir. Il campione della Moto 3 non si arrende e ripassa di nuovo.

A 11 giri dalla fine Fenati termina in terra dopo una caduta. Il pilota ascolano riesce a ripartire ma ben lontano dalle posizioni che contano. L’ascolano quindi è troppo indietro per recuperare e a sei giri dalla fine si ferma definitivamente. A vincere la gara è Quartararo davanti a Oliveira e Alex Marquez. (DDS)

Pubblicità

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *